Engim Internazionale
  • Mali - Guinea Bissau: Lavoro, Informazione, Migrazione
  • Volontari ENGIM Kenya e Messico
  • Bo fia, bo pudi!, foto A. Silvetti

News

28Set/18Off

Bilancio di missione 2017 e linee programmatiche 2018-19

La rete OTM


L'Opera Torinese del Murialdo (OTM) è un ecosistema di enti, i quali traggono ispirazione dal carisma di san Leonardo Murialdo e dalla Congregazione di san Giuseppe, fondata dallo stesso Murialdo nel 1873, all'interno del Collegio Artigianelli.

L'Opera mette in primo piano i giovani offrendo loro attività educative, formative, sociali e di impresa. Proprio quelle dello scorso anno sono state soggette a un'analisi qualitativa, per verificarne l'impatto sui beneficiari; dal 2011, infatti, le trasformazioni in atto nella società hanno spinto l'Opera a rivisitare e a rinnovare le sue proposte. Tra i risultati delle rilevazioni emergono quelli che sono riconoscibili come i capi saldi ed emblematici del "carisma fondazionale": innovare prassi e organizzazioni; decentrare interventi e responsabilità; valorizzare competenze e reti sociali. In quest'ottica è stato riqualificato il Collegio Artigianelli di Torino, ribattezzato "Artigianelli 150", e sono state tracciate le linee programmatiche che interesseranno il periodo 2018-19, quali:

  • collaborazione e condivisione di responsabilità tra enti laici e religiosi;
  • distinzione di governo per l'area della consacrazione rispetto all'area della missione;
  • scelta consapevole nella progettazione e nella gestione delle opere del "linguaggio" economico e della forma di impresa;
  • capacità da parte dei religiosi di essere imprenditori e menager con una vocazione murialdina;
  • cura della formazione delle persone che già costituiscono il patrimonio dell'OTM.

 

Inserito in: news Disabilita commenti
25Set/18Off

I progetti di ENGIM Internazionale in Brasile

sfondo articolo brasile

ENGIM Internazionale è impegnata ormai da tre anni in un progetto educativo nella città basiliana di Ibotirama, nello Stato di Bahia. Qui, il centro CACAIS (supportato dai Giuseppini del Murialdo) ha offerto a bambini e ad adolescenti locali diverse attività finalizzate a stimolare la loro curiosità e le loro abilità: laboratori musicali, teatrali, attività sportive. Non di meno si sono proposte attività orientate al rafforzamento delle competenze scolastiche, in modo da conferire tutti gli elementi necessari alla crescita personale sana e solida dei beneficiari. Proprio per raggiungere tale obiettivo, il progetto in questione, "Vamos construir juntos o futuro", ha previsto anche la formazione degli educatori, che si sono occupati di tenere i suddetti laboratori, in modo da garantire loro una crescita professionale e la continuazione autonoma delle attività anche dopo il termine del progetto. Dai resoconti degli educatori traspare un efficace coinvolgimento dei bambini e degli adolescenti, i quali hanno partecipato attivamente a tutte le iniziative, tra le quali le giornate di sensibilizzazione sui diritti umani e sul rispetto dell'ambiente. I reportages qualitativi degli educatori, al termine del triennio, si sono rivelati soddisfacenti, in quanto  si è riscontrato un impatto positivo anche nelle vite familiari dei beneficiari.

foto articolo

A partire dalla primavera 2018, inoltre, ENGIM Internazionale ha attivato un nuovo progetto triennale di cooperazione nella città di Juazeiro, anch'essa nello Stato di Bahia. Il progetto si intitola "Centro de Terapias Naturais Gianni Bande: formação, medicina alternativa e acesso à saúde para os mais pobres" e, come il precedente, è stato finanziato grazie ai fondi 8 x 1000 della CEI (Conferenza Episcopale Italiana). L'idea è nata dall'esigenza di rendere accessibili ai più svantaggiati le cure mediche alternative e di fornire a 50, tra bambini e adolescenti di Juazeiro, un servizio di doposcuola rivolto ai beneficiari più poveri e a rischio sociale. Nello specifico, in questo arco di tempo verranno realizzate una serie di azioni che permetteranno di avviare: coltivazione naturaleacquaponica, produzione di miele organico e di prodotti fitoterapici, nell'ottica della completa sostenibilità futura del Centro. Con tali predisposizioni l'Ente si propone l'obiettivo di migliorare le condizioni di vita dei beneficiari locali e la diffusione di buone pratiche utili anche a coloro che fanno parte delle loro vite.

centro seconda parte

Inserito in: news Disabilita commenti
20Lug/18Off

Il nuovo attivismo è cyber in Senegal

foto internazionale

I gesti virtuali che compiamo sul web influiscono sempre di più sulle nostre vite reali; avatar e persone vengono a coincidere. Il web ci da la possibilità di affermare l'identità, i valori, i temi che desideriamo diffondere, perciò si propone come potente strumento di costruzione o decostruzione del consenso. Proprio su questa consapevolezza si basa il cyberattivismo, il recente movimento di cittadinanza partecipata, che negli ultimi anni è sfociato in Africa occidentale. Il Senegal ne è un esempio eccellente; qui Cheick Fall, dietro il nickname di Chyper007, ha attirato l'attenzione di oltre 6000 follower con la campagna #sunu2012, un sistema di monitoraggio delle elezioni presidenziali del Paese. Nel 2015, il programmatore informatico ha invece lanciato AfricTivistes, una vera e propria Lega Africana di blogger web attivisti, impegnati nei temi della sensibilizzazione, dell'impegno civico e, soprattutto, molto attenti alla politica. Di recente, inoltre, si è tenuto il secondo forum lanciato dall'iniziativa, in occasione del quale oltre 200 blogger si sono ritrovati nella città di Ougadougou, capitale del Burkina Faso. Di seguito l'articolo completo.

Inserito in: news Disabilita commenti
13Lug/18Off

Un’esperienza di lavoro in Mali: cercasi capo missione

articolo mali

ENGIM Internazionale apre le selezioni per la posizione di capo missione in Mali. La risorsa verrà inserita all'interno della fase finale del progetto "SALEF - Sécurité Alimentaire pour l'Empowerment des Femmes", che è prevista verso la fine di settembre e durerà 12 mesi.

Gli interessati potranno candidarsi inviando il proprio curriculum vitae e  una lettera motivazionale in lingua italiana all'indirizzo: selezioni.internazionale@engim.it entro il 30/08/2018.

Nel documento che segue si troveranno ulteriori informazioni.

locandina mali

Inserito in: news Disabilita commenti
6Lug/18Off

Servizio civile 2019-20, un nuovo progetto per il Kenya

foto articolo kenyagiusta

Sta per uscire il nuovo bando per il Servizio Civile all'Estero che interesserà il periodo 2019-20.

Tra gli altri paesi, ENGIM Internazionale intende recarsi in Kenya, in cui l'ente realizza progetti di cooperazione internazionale ormai da cinque anni,  per migliorare le condizioni di vita degli abitanti delle baraccopoli, con particolare attenzione alle azioni di prevenzione e cura della salute materno-infantile.

In Kenya, ENGIM agisce in tre diverse zone: nella capitale, Nairobi, a Siongiroi (Contea di Bomet) e ad Embu (Contea di Meru). Proprio nella prima località ENGIM intende realizzare un nuovo progetto di Servizio Civile, che si concentrerà sul tema dell'educazione sanitaria e della promozione dei servizi offerti dalle strutture sanitarie nello slum; sostegno scolastico ai bambini del luogo; supporto a due associazioni locali. A Siongiroi invece si prospettano attività rivolte alla riduzione delle malattie connesse all'utilizzo dell'acqua e, infine, volte al miglioramento dell'offerta educativa della scuola primaria e secondaria “Holy Family”.

Per rimanere aggiornati sul progetto continuate a seguire i nostri articoli oppure seguite la nostra pagina Facebook.

Inserito in: news Disabilita commenti